Disagio Interiore

Spesso nel mio lavoro mi viene fatta questa domanda: ” Cosa ho di sbagliato? Non ho nulla che non va nella mia vita ,eppure sto male ,provo sempre un senso di disagio quando sono in Mezzo alle persone ,mi arrabbio per nulla e la rabbia che mi esce ultimamente mi fa paura.tratto male le persone che mi vogliono più bene….devo proprio avere qualcosa che non va…..
Io generalmente rispondo con un’altra domanda ( come tutti gli psicologi): come mai sentire un disagio o arrabbiarti rende te sbagliato? A questa seguono 10 \15 secondi di silenzio in cui  vedo gli occhi e l’energia della persona andare all’interno del corpo per cercare una risposta….e spesso mi viene riposto  questo: be perché non c’è un motivo  per stare così….
C’è sempre un motivo per cui facciamo le cose a volte semplicemente è talmente inconscio e famigliare per noi  che smettiamo di guardare dentro e ci focalizziamo solo su ciò ché è presente fuori da noi……la cosa più bizzarra di questo è che guardando fuori ricreiamo dentro di noi quel disagio….un circolo vizioso senza fine  nonostante la bella famiglia,la bella casa etc….

Quel disagio nasce da molto lontano in un periodo della vita in cui non sapevamo ancora parlare bene,in cui avevamo bisogno di qualcuno per tutto ,in un periodo in cui volevamo solo essere amati e abbiamo fatto di tutto per ottenere amore e attenzione oppure nell’altro estremo avere un Po meno amore soffocante e un Po meno.
Se la sensazione del bimbo ( a volte non è solo percezione ma realtà…a volte) è quella di non essere amato o considerato abbastanza metterà in moto comportamenti,azioni ,modalità per compiacere il genitore.ogni bambino tende spontaneamente a voler compiacere in genitore .un conto però è la collaborazione e il venirsi incontro tipico della comprensione  e della sintonia emotiva e un  conto è dover rinunciare a se stessi ai  propri bisogni  per avere l’illusione di essere amati. ….il problema è che poi impariamo questo nelle relazioni future …. Quando impariamo a non esprimere la nostra voce tenderemo a non farla sentire mai …se non durante una litigata stratosferica ….Salvo pentirsi e sentirsi in colpa subito dopo aver detto….
La domanda che poi faccio successivamente è: quanto hai rinunciato a te per mantenere in piedi tutto ? Quanto hai rinunciato ai tuoi spazi per non sentirti sbagliato?
Alla base di ogni relazione c’è sempre l’amore che esprimiamo in base a ciò che abbiamo imparato fin da piccoli nel dare e ricevere amore.
Ogni persona è amabile per chi è….Non per ciò che fa….

Dott. ssa Valentina Conti
Ti ricordiamo inoltre che la dott.ssa Valentina Conti riceve il Venerdì tutto il giorno.

Prenota al 3470956885 per fissare il tuo appuntamento. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *