25 febbraio 2017

Erberto Mario Marino

Musicista autodidatta, ha studiato le Tabla (percussioni il cui insegnamento è tramandato oralmente di generazione in generazione) e Bansuri (flauto di bambù indiano) a Varanasi-Uttar Pradesh India, e ha preso per 10 anni lezioni di “nada yoga” dal maestro Bagwandas, indiano e medico aiurveda qualificato, che lo ha formato e preparato sia come insegnante hata yoga che come operatore olistico nel massaggio sonoro e nella meditazione usando le frequenze delle campane Tibetane, di Cristallo e di quarzo.

In Europa ha studiato: Flauto traverso jazz, batteria jazz, batteria etnica. Ha studiato percussioni con Famoudu Don Moje, batterista e percussionista del gruppo americano d’avanguardia “Art Ensemble of Cicago”, ha imparato a suonare il “Tamà” (talking drum o tamburo parlante) in Africa, ospite di una tribù “Dogon”in Mali, percussioni Africane varie sempre in Africa Occidentale: ritmi mediorientali a Istanbul.

E’ Laureato in comunicazione, e ha il diploma quadriennale di Musicoterapia ottenuto alla Federazione Italiana di Musicoterapia a Roma.