La Lettura Energetica

, , , , , , ,

Buongiorno, oggi ti parlerò di che cos’è una Lettura Energetica, e per farlo ti parlo di Enrico Martinuzzi.

Nasce a Genova nel Maggio del 1966.

Ingegnere Elettronico, ha lavorato per piu’ di vent’anni in varie realta’ sia in Italia che all’estero (Regno Unito). Sposato, padre di 2 figli, scopre all’improvviso nel Novembre 2011 di avere capacita’ pranoterapeutiche.

Dopo un comprensibile momento di sbandamento, si iscrive al Corso di Pranoterapia dell’A.MI. University di Genova e si diploma alla fine del 2012.

Da allora, esercita come Pranoterapeuta a Genova.

Il suo spirito scientifico, lo porta ad approcciare la Pranoterapia e le sensazioni che prova nell’imposizione delle mani con un misto di meraviglia e curiosita’.

Spinto dal desiderio di comunicare in modo chiaro e fruibile alle persone quello che fa, utilizza un approccio “pseudo-scientifico” alle sessioni di prano, partendo dalla lettura energetica del paziente per poi valutare obbiettivamente i punti su cui intervenire per riequilibrare l’energia della persona al di là dell’eventuale intervento su specifiche patologie

 

Ha seguito il corso sulle 5 Leggi biologiche tenuto da Claudio Trupiano e il corso di campane tibetane di 1° e 2° livello tenuto da Tonla Solam a Genova.

Utilizza regolarmente il suono della campana tibetana per sbloccare ed equilibrare i chakra, normalmente il 2°chakra, il 3° chakra e quello del diaframma.

Cura particolarmente l’equilibrio energetico come punto di partenza per qualsiasi intervento, consapevole che lavorare localmente su un corpo squilibrato non può portare ad effetti definitivi di guarigione.

Ha messo a punto un metodo personale di mappatura dell’energia del corpo utilizzando la radioestesia.
Questa mappatura viene poi interpretata utilizzando il punto in cui si trova uno sbilanciamento energetico e il tipo di sbilanciamento.

Si ottiene così una “foto istantanea” di come l’intenzione conscia, inconscia, della Mente e dello Spirito struttura l’energia della persona e quindi di come si propone (e di conseguenza crea) nella sua realtà.
Partendo da questa mappatura effettuo il mio trattamento prano pratico andando a riequilibrare gli sbilanciamenti e rimuovendo i blocchi.

Questo fa sì che le intenzioni che formano i blocchi vengano affievolite e sbiadite permettendo alla persona trattata di poter avere una visione più chiara di sé.
Andando avanti nel trattamento gli strati di energia coinvolti diventano sempre più sottili: di parte cioè dallo strato più fisico quasi a contatto con il corpo per arrivare anche a distanze di 1.5/2 metri.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *