13 giugno 2018

Workshop: Il metodo Yin, la via del Sentire

Il metodo Yin rappresenta la pratica della teoria contenuta nel piccolo libro della centratura. E’ una serie di tecniche mirate allo sviluppo dell’attenzione, dell’intenzione, della presenza e all’uso dell’energia vitale in maniera cosciente. Studieremo e praticheremo esercizi (vecchi e nuovi) del metodo, e alcuni processi utili per aumentare la capacità di sentire e dissolvere blocchi nel corpo energeticoemozionale. Attraverso la pratica sperimenteremo un nuovo modo di intendere il lavoro su sé stessi, e sul corpo emozionale, un approccio originale e gentile alla pulizia della propria sfocatura inconscia che impedisce di essere pienamente presenti e sperimentare l’intensità. Le pratiche del sentire incondizionato, dello stare e dissolvere, del respiro yin e della meditazione sul sé, formeranno la base di un sistema mirato a sperimentare livelli di coscienza, energia, chiarezza, quiete, sensazioni e stati sempre più sottili e precisi, così da arrivare a percepire maggiormente e in profondità strutture fisiche e psichiche dentro e attorno a noi stessi e agli altri. Il metodo Yin infatti permette di sviluppare un tipo di percezione profonda che ci mette in grado di sentire qualsiasi cosa accada attorno a noi. Attraverso gli esercizi potremo avvicinarci sempre di più alla prospettiva del Sè e della pura coscienza. Vedremo come andare oltre i nostri limiti interni e a sciogliere gli strati della sfocatura inconscia, sia essa cristallizzata fisicamente o emotivamente, e potremo raggiungere calma, concentrazione e pace con semplici atti di focalizzazione interna. Impareremo i principii della formazione e del nutrimento del campo Yin, un campo di attenzione che può essere usato per interagire con l’ambiente e con le persone che ci circondano. Apprenderemo come e quanto i punti di vista radicati e le emozioni ad essi collegate influenzino il reale e come avviare la gestione cosciente del nostro corpo emozionale, senza il bisogno di lunghe meditazioni o estenuanti ritualità per cancellare tali convinzioni.
Alcuni argomenti che tratteremo:
– Il campo Yin, come crearlo e dirigerlo
– Attenzione, Intenzione, Energia: la loro interdipendenza, e il loro impiego.
– Sciogliere la sfocatura
– Coltivare un mente calma
– Stare e dissolvere, il cuore del metodo Yin
– Meditazione sul Sè
– Lavorare sugli ‘altri’
– Guarigione fisica attraverso il metodo Yin

Non sono richieste esperienze precedenti.

Conduce Andrea Panatta si occupa da anni di ricerca spirituale, sviluppo del potenziale psichi­co, discipline energetiche e Qigong.